venerdì 2 settembre 2011

Giochiamo a...le storie timbrate


Servono solo dei timbri, un foglio e dei colori per fare un gioco tanto semplice quanto stimolante.


Ho proposto ad Ale di inventare una storia e contemporaneamente illustrarla usando i timbri che aveva a disposizione e l'idea gli è piaciuta subito.
Ha fatto esercizio di scrittura giocando e colorando...e si è impegnato a pensare alla trama di un piccolo racconto...


e alla fine mi ha mostrato la sua "opera" tutto soddisfatto.


Ho scoperto che i disegni che rappresentano un oggetto sono detti PITTOGRAMMI e la forma di scrittura che utilizza questi segni grafici è la PITTOGRAFIA.
In realtà Ale ha scritto anche la parola che poi ha timbrato.
Noi abbiamo alcuni libri in cui molte parole sono sostituite dai pittogrammi : li trovo utili per imparare parole nuove ma soprattutto divertenti e coinvolgenti perché il bimbo può "leggere" insieme alla mamma ripetendo i pittogrammi.



immagini tratte dal libro " Il lupo e i sette capretti " di Ana Serna Vara

Con questo gioco si possono creare dei libri personali oppure per i più piccolini potremmo scriverli noi per loro scaricando i pittogrammi dal web e incollandoli su alcuni fogli.

Questa attività l'avevamo fatta alcuni mesi fa, ma penso che in questi giorni la riproporrò...in vista del ritorno a scuola mi sembra un bel modo per convincerlo a ripassare la scrittura!

Post pubblicato da Mammasorriso

22 commenti:

  1. Bellissima idea! Lo faremo anche noi!

    RispondiElimina
  2. Ne abbiamo anche noi di libri così e piacciono molto. Ciao, buon fine settimana!

    RispondiElimina
  3. Con Gloria ne ho realizzati tanti così, e ho sempre scritto io, non vedo l'ora che inizi scuola, sarà una bella soddisfazione scrivere la propria storia.

    RispondiElimina
  4. che belli...non ne ho di timbri...voi dove li avete presi?? un abbraccio...

    RispondiElimina
  5. Bentornata! Mi mancavi...
    :))
    ciao

    RispondiElimina
  6. Proprio bello il libricino!
    Io adoro i libri con i pittogrammi, li abbiamo usati anche per l'inglese.
    buon weekend!

    RispondiElimina
  7. Bella idea e anche usando uns sua foto diventano i protagonisti dell'istoria. Bon cap de setmana!!

    RispondiElimina
  8. @ Sunshine: grazie! :)
    @ 6 cuori: buon weekend anche a voi!
    @ mammachegiochi: sì, è bello vederli scrivere da soli!!! un bacio
    @ mami: questi timbri sono del Lidl...sono bellissimi e sono costati poco e ne ho altri più semplici sempre della Lidl. ;)
    @ Giuly: ciao, grazie sei un tesoro!
    ps: ti è arrivata la mia mail di risposta alla tua vero? ho sempre paura del contrario... un bacio
    @ Sybille: giusto!! con l'inglese...non ci avevo pensato! ti auguro un sereno fine settimana :)
    @ Teresa: mi piace l'idea della foto!! un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Buona sera!
    Questa idea è molto interessante, considerato che quest'anno ho i grandi e si giocherà parecchio con le parole, lettere e storielle.
    grazie 1000 per questo spunto.
    A presto
    Maestra Valentina

    RispondiElimina
  10. Molto molto bello il vostro libro! Pittografia fai da te, praticamente! ;-)

    RispondiElimina
  11. @ Maestra Valentina: felice di averti ispirata! :)
    @ vogliounamelablu: in effetti hai ragione...pittografia fai da te! ;)

    RispondiElimina
  12. grazie, che bello! da piccola amavo questo gioco, ma non mi ricordavo più...

    RispondiElimina
  13. Ciao sono Marta e mamma di 4 maschietti :-) Ho trovato il tuo blog molto interessante e me lo sono già segnata nei preferiti.
    Il dado delle emozioni è già nella lista delle cose da fare.
    ciao ciao
    Marta

    RispondiElimina
  14. @ Tatiana: io non riesco a ricordare se da piccola l'ho fatto...comunque è divertente. ;)

    @ Marta: ciao, Marta, piacere di conoscerti.Grazie dei complimenti. Sei la benvenuta e spero di poterti dare altre idee interessanti. a presto :)

    RispondiElimina
  15. è davvero un'attività-gioco bellissima quella che hai inventato con il tuo bimbo.
    Ciao ...felice settembre!

    RispondiElimina
  16. bello...

    ma lo sai che ho scoperto in un negozio di belle arti di lucca che i timbri di legno non li fanno più? e che ora sono di resina intercambiabili e modernissimi e a vederli non mi son piaciuti per niente... ?

    baci

    RispondiElimina
  17. @ cristina: grazie, felice settembre anche a te :)
    @ franny: ma dai, che tristezza! e pensare che sono così belli, piacevoli da tenere in mano...beh, allora non ci resta che imparare a farceli!! un bacio

    RispondiElimina
  18. ecco, tu impara. poi fai il tutorial post e io ti seguo ahahahah :-D

    baci

    RispondiElimina
  19. @ franny: non mi tentare sai, che poi mi tocca anche improvvisarmi falegname!! mumble, mumble dai che ci penso ;)

    RispondiElimina
  20. ahahahahah lo sapevooooo!!! sapevo di poter contare sulla tua genialità :)

    RispondiElimina
  21. @ franny: no dai, c'è pieno il web di timbri...non so se riesco a dare un tocco di originalità...boh, attendo ispirazione!

    RispondiElimina
  22. ma che bravi! un'idea davvero interessante quest'anno per First è l'ultimo anno di asilo credo che comincerò con qualche lavoretto più complesso anch'io grazie :-)

    RispondiElimina

Mi piacciono i commenti, mi piace il confronto.
Se ti fa piacere lascia la tua opinione...farò il possibile per risponderti.
NB: i commenti ANONIMI sono al momento sospesi causa SPAM!

Related Posts with Thumbnails