lunedì 10 ottobre 2011

Carte da gioco per bambini fai da te


Un giorno, dai nonni, Ale ha espresso il desiderio di giocare con le carte regionali.
Da noi si usano le Trevisane, 40 carte suddivise in quattro gruppi: coppe, bastoni, denari e spade.
Inoltre alcune carte rappresentano alcune figure particolari, ad esempio la numero uno è l' asso, l'otto è il fante, il nove è il cavallo ed infine il dieci è il re.

Ci sono tantissimi giochi da fare con queste carte, giochi che fanno parte della tradizione, del passato, tramandate ed insegnate dai nonni dei nonni, giochi solitari e giochi di gruppo.
Abbiamo provato a giocare ma lui faceva un po' fatica a distinguere le carte o a ricordare a cosa corrispondessero le carte speciali.

So che è questione di un po' di abitudine, ma non ho resistito alla voglia di costruire delle carte più semplici.
Ho utilizzato:

- cartoncino bianco
- carta adesiva a fantasia
- numeri trasferibili
- alcune immagini stampate dal web

Ho creato quindi 40 carte diverse solo per il colore del loro contorno, dipinto in quattro tonalità diverse, numerate da 1 a 10, solo i numeri 8, 9 e 10 posseggono anche un' immagine, rispettivamente un cavaliere, una testa di cavallo ed un re, per aiutarlo, comunque, a conoscere quelle originali.

Sono facili ed intuitive da usare.
Il primo gioco che gli ho insegnato è un solitario detto dei 4 re o " scarta i re ".
Si dispongono tutte le carte coperte in 4 file da nove carte ciascuna e si tengono da parte le quattro carte rimaste.


Ad ogni fila si farà corrispondere un colore a scelta.
Si parte da una delle quattro carte e la si mette nel posto numerico corrispondente e nella fila del giusto colore, prelevando la carta che man mano si trova coperta e si procede così, girando le carte finché non si trova un re che verrà posizionato nello spazio vuoto accanto al nove ( o testa di cavallo ) costringendo ad utilizzare un'altra carta delle 4.


Il gioco finisce quando vengono trovati tutti i re e si vince se si riesce a girare tutte le carte che risulteranno numerate nel posto giusto.


Può capitare che una volta trovati i re rimangano coperte alcune carte e se si è fortunati, si può vincere lo stesso se girandole corrispondono alla giusta posizione.
E' un gioco puramente di fortuna ma molto divertente e visto che capita spesso di vincere da anche soddisfazione.

Queste carte permettono anche di imparare i numeri e la loro giusta sequenza, insegnano i colori e la loro suddivisione per gruppi.
Ci sono tanti altri giochi da fare e ci terranno compagnia nelle fredde giornate invernali.

Post pubblicato da Mammasorriso

19 commenti:

  1. Conoscevo il gioco con le carte tradizionali e tu come al solito ce lo proponi ad altezza bambino! Metto tutti i tuoi giochi da parte perchè la mia bambina è ancora troppo piccola, ma piano piano stiamo realizzando quelli più vecchi per poi arrivare ancha a questi!

    RispondiElimina
  2. Non sai quanto ci ho giocato da piccola! Mi piace la tua versione...brava!

    RispondiElimina
  3. Che bell'idea, la proporrò ai miei bambini! Buon lunedì!

    RispondiElimina
  4. Bellissimo il gioco e bellissime le carte che hai realizzato!Brava brava!

    RispondiElimina
  5. che mamma ingegnosa!! Bellissime le carte! sai cosa devo fare? devo trovare un po' di tempo e ripescare del tuo bel blog un po' di giochini nuovi da fare con il monello! poi ti saprò dire! baci!

    RispondiElimina
  6. Ma che bello sei sempre bravissima!

    RispondiElimina
  7. che bello! conoscevo un sacco di solitari divertenti ma da quando c'è la cucciola non ho più preso le carte in mano.
    come al solito le tue idee sono bellissime

    RispondiElimina
  8. @ piacere di conoscerti: grazie! sono contenta di sapere che qualcuno si lascia ispirare dai miei giochi...mi piace pensare che possano divertire altri bambini oltre che i miei!! :)
    @ Madre Creativa: anch'io da piccola ci ho giocato tanto!! il bello delle carte è proprio la semplicità di potere giocare con i nonni o i fratelli...giochi intramontabili. ;)
    @ 6 cuori e una casetta: buona settimana anche a voi...un bacio
    @ mammachegiochi: grazie carissima!! :)
    @ mami: devo darmi da fare per creare giochi un pò più alla portata del mio piccolo! sì, fammi sapere se vi siete divertiti! :D
    @ Elisabetta: e tu sei sempre così gentile...un abbraccio
    @ simply: anch'io ne conoscevo parecchi ma ora me li sono dimenticati, per fortuna esiste il web ;)

    RispondiElimina
  9. davvero una bella idea, come sempre, brava!
    Complimenti anche per le bellissime foto dei posts precedenti, mi trasmetti sempre tanta serenità,
    ti auguro buona settimana,
    Amalia

    RispondiElimina
  10. Sempre grande. E che pazienza!
    Bacio!

    RispondiElimina
  11. Che bello! Vedo che ci sono difference tra le vostre carte e le nostre. Noi abbiamo 12 carte, anche l'uno è l'asso, però il fante è il 10, il cavallo l'11 e il re il 12. Quello che condividiamo è la trasmissioni dai nonni ai nipoti: quante serate di domenica, soprattutto invernali, sono passati insieme con le carte! L'essenza è quello che è importante. Un bacione.

    RispondiElimina
  12. @ Amalia: grazie carissima, buona settimana anche a voi!!
    @ vogliounamelablu: le ho fatte la primavera scorsa ma hai ragione, mi hai fatto ricordare che ci vuole pazienza per tagliarle, colorarle e ricoprirle con la carta adesiva! facevo prima a comprarle mi sa...ma no, il mio bimbo è tutto contento di usare le carte fatte dalla mamma!! baci
    @ Teresa: sono curiosa di vedere le vostre carte...cerco sul web! comunque sì, mi piacciono questi semplici giochi trasmessi dal passato...le carte, occupano poco spazio ma regalano ore di divertimento con infiniti giochi! una abraçada

    RispondiElimina
  13. @ Teresa: ho capito!! voi avete l'8 e il 9 normali...poi seguono le figure fante cavallo e re...giusto? ;)

    RispondiElimina
  14. Sì, esatto, quindi noi abbiamo 12 carte! Una forta abraçada.

    RispondiElimina
  15. Accidenti avevo scritto un commento ma poi mi sa che ho combinato un casino.... Comunque ti chiedevo se le hai plastificate per poterle mischiare meglio. Mi piace molto questa idea della carte fai da te, il mio pupo me le aveva chieste come regalo per il suo compleanno perchè gli piace giocare a rubamazzo e memory, ma non gliele ho ancora prese e farle insieme sarebbe davvero carino

    RispondiElimina
  16. @ mammozza: mi sono dimenticata di scriverlo ma è sicuramente meglio plastificarle altrimenti si rovinano in fretta! Anche a me è sempre piaciuto il rubamazzetto ed è uno dei prossimi giochi che vorrei proporgli...sai che contento sarebbe di fare le sue carte personali! magari potresti fargli disegnare il retro della carta, e se hai lo scanner lo passi al computer e ne stampi 40 e le incolli sulle carte! :)

    RispondiElimina
  17. lo so. la devo smettere di commentare.
    tanto alla fine dico sempre la stessa cosa:
    sei un genio!!!

    :-) :-*

    RispondiElimina
  18. @ singlemama: e no, mi piacciono i tuoi commenti!! facciamo così, usa pure qualche sinonimo...ah, ah, ah ;)

    RispondiElimina

Mi piacciono i commenti, mi piace il confronto.
Se ti fa piacere lascia la tua opinione...farò il possibile per risponderti.
NB: i commenti ANONIMI sono al momento sospesi causa SPAM!

Related Posts with Thumbnails